A Trezzo sull’Adda, nel centro storico a pochi passi dal Castello Visconteo, scendendo la ripa della via Valverde verso il fiume, al numero 3 si incontra la bottega della Soffieria Villa. Entrando nel piccolo locale, incontriamo Rinaldo e Stefano Villa. Rinaldo, il padre, fin dagli anni Cinquanta ha fatto esperienza nella lavorazione del vetro in grandi aziende, poi, nel 1978, ha dato vita alla Soffieria. Il figlio Stefano, terminati gli studi, lo affianca nel 1983, rilevandone l’attività nel 2003, quando Rinaldo decide di andare in pensione. Ancora oggi però lo si incontra nel laboratorio, pronto a dare i suoi consigli per le lavorazioni particolarmente difficili e impegnative. La Soffieria Villa si occupa della lavorazione del vetro “borosilicato”, dall'eccezionale resistenza chimica e termica, usato per la fabbricazione di contenitori per medicinali e per apparecchiature da laboratorio, trasformato oggi in manufatti artistici unici, assecondando le illuminanti richieste di designer ed architetti che si rivolgono ai Villa per concretizzare  i loro progetti. Ovviamente anche il cosiddetto “cliente privato” troverebbe ciò che cerca ed anche qual’ora non lo trovasse nelle trasparenti vetrine, ciò che desidera potrebbe essere realizzato appositamente, dando ancora più valore ad un oggetto dall’estrema unicità. Molto resistente al calore, trova numerosi impieghi, dall’oggetto di casa come bicchieri, teiere, vasi etc. ad impieghi più tecnici, all’ illuminotecnica o dovunque si esiga un’elevata qualità.

Mestiere difficile quello dei Villa. Richiede molti sacrifici, vuoi per un ambiente di lavoro sempre caldo, a contatto con fiamme libere che superano facilmente i 1200°C, vuoi per l’attenzione e la precisione necessaria per lavorare il vetro appena fuso. Ma mestiere che procura molte soddisfazioni, creando oggetti sempre unici, originali. Frutto del lavoro manuale, non della ripetitività dalle macchine. Un mestiere così particolare che è necessario “auto-costruire” i propri utensili, lavorando e sagomando la grafite per ottenere strumenti utili a lavorare in sicurezza il vetro fuso.

L’ambiente cordiale del laboratorio e la sua posizione in un contesto dal valore storico ambientale particolare (Castello Visconteo, Centrale Taccani e fiume Adda sono a due passi) sono soltanto alcuni dei motivi per i quali vale la pena fare una visita alla Soffieria Villa dove troverete sempre l’entrata libera.

Soffieria Villa, creazioni in vetro soffiato - Trezzo sull'Adda (MI), via Valverde, 3 - Telefono / Fax 02.9090419  info@soffieriavilla.it
Copyright © Web Design & Web Hosting by Simplyweb - Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione, anche parziale