L'ARTISTA
 

Della Poesia ne farai una Musica. La tua Musica sarà Poesia.

     Di fronte a questa profezia che per molti anni non ha trovato riscontro, l'artista si ritrova a confrontarsi e, gioco forza, "DEVE" impegnarsi, perché essa si compia.

     Nasce ad Oria (BR) nel 1948, ma trascorre la sua infanzia a Maglie (LE), dove risiederà sino all'età di 18 anni.

     In quegli anni la musica lo coinvolgerà e, con un gruppo magliese, chitarra in mano, sarà presente in manifestazioni musicali locali, feste paesane ed altre simili.

     Dal 1966, trasferitosi in Sardegna ove tutt'ora risiede, non ha più dedicato nè tempo, nè ha manifestato interessi per musica e poesia. Nel 1982, però, esplode in lui la vena poetica e compone un notevole book di poesie, peraltro rimaste inedite. Quella vena, però, si esaurisce (apparentemente), nel 1985 (o quantomeno l'artista interrompe i suoi lavori nell'ambito poetico), per occuparsi di discipline letterarie in materia di religioni, divenendo un attento scrutatore della Biabbia e maturando coscienza di fede. L'occasione gli fu favorevole per scrivere alcuni libri di Esegesi cristiana e di morale, toccando argomentazioni che rasentavano la comprensione del Mistero del "Libro dell'Apocalisse" (Nuovo Testamento).

     Anche questi lavori rimasero "OPERE NEL CASSETTO" e, successivamente, impegni di lavoro costrinsero l'autore al silenzio.

     La Poesia tuttavia di tanto in tanto faceva capolino in quegli anni bui; invece la musica ancora non si affacciava all'orizzonte artistico. Per questa, bisognerà attendere il 2001: Esattamente 35 anni di pausa. La chitarra ormai il Poeta l'aveva relegata a ricordo dell'infanzia. Altri strumenti l'artista non ne sapeva suonare. Ma, se la profezia deve compiersi, tutto accade. Così da poeta e scrittore, egli cominciò a studiare da autodidatta su una vecchia tastiera reperita nei mercatini dell'usato. Quasi subito si rese conto che qualcosa incominciava a prendere forma musicale. Ecco che la produzione di canzoni (Poesie del sentimento), si fa notevole e l'artista decide di iscriversi alla SIAE, depositando lì il suo congruo numero di opere.

     Nel 2004 produce il suo primo CD dal titolo "INFINITAMENTE AMORE", contenente 12 sue canzoni.

     In questo modo scaturisce nell'artista l'esigenza di definirsi Cantautore. Egli compone e canta un  genere musicale molto personale, con stili che per certi versi somigliano a quelli degli anni 60. Tenta anche di farsi promuovere da alcune case discografiche, ma senza successo (si voglia per ragioni di business o per l'età dell'artista, 57 anni). Senza scoraggiarsi, consapevole di non poter trovare arrangiatori professionisti per migliorare l'aspetto musicale (se non a costi insostenibili, perciò ingiustificati, in assenza di contratto con Discografici), l'autore decide di produrre da sè la sua musica e dopo si impegna nella vendita delle sue opere, con il sistema del "Porta a Porta": Amici, conoscenti, qualche negozio di dischi nella sua zona di residenza.

     Intanto si propone con qualche uscita con musica dal vivo ed inizia così la sua carriera artistica nel 2005, afrrontando finalmente il pubblico.

      Nel 2005 riesplode in lui la vena poetica, in modo a dir poco violento, al punto da fargli comporre in poche mesi oltre 120 poesie, tutte scritte di getto.

     Profezia compiuta, dunque, se questo è il risultato, almeno per quanto concerne la consistenza di opere scritte e musicate. Resta solo da vedere se a dispetto delle contrarietà sin'ora vissute dall'autore e dell'età matura, che secondo i canoni d'orientamento economico non consentirebbe ad editori di prendersi cura dell'artista, accadrà il compimento totale della profezia che lo vedrebbe di buona fama.

Clicca su Pudori velati ed ascolta  una poesia  con sfondo musicale di cui l'artista è autore di parole e musica: Il brano musicale Sentimento è ascoltabile senza la voce orante nella pagina il cantautore

 PUDORI VELATI


 www.riflessioni.it

Torna alla Home Page di Riflessioni.it